COSTRUIRE IL BILANCIO IN OTTICA STRATEGICA

slide10

Problema: quali indicatori sono utili all’azienda per supportare le sue decisioni e per monitorarne i risultati ritenuti strategici? Spesso, a livello consulenziale si monitorano i dati contabili di fatturati e costi sul lungo periodo, certamente consentono di riferirsi ad aspetti noti, comprensibili e comparabili, ma rappresentano una visione parziale e non rendono evidenti i legami con le decisioni. La stessa struttura di bilancio di preventivo è costruita spesso sulla base delle incidenze delle singole voci che hanno caratterizzato gli esercizi precedenti. Il problema è che si sta partendo dalla fine del processo, trascurando le reali attività che l’azienda deve fare per pianificare e costruire il proprio futuro.

Soluzione: dobbiamo partire dal piano strategico. Allo scopo di imporsi in modo vincente, anticipando i concorrenti, capendo le variabili dei cambiamenti nel mercato e soprattutto gestendole. Partendo dai risultati che si vogliono ottenere, è possibile costruire la struttura organizzativa e gestionale dell’azienda. Tramite piani obiettivi, budget di attività e lista di investimenti trasversali a tutti i processi aziendali. La soluzione è ottenere il bilancio di preventivo come risultato di un lavoro condiviso, con output dettagliati, specifici e pianificati sulla base delle strategie che si vogliono realizzare.

Scarica l’articolo che ho scritto per la rivista “Ratio Soluzioni per la Gestione d’impresa”:

[n. 1/2016 • 11714] Costruire il bilancio in ottica strategica

Post scritto da

Scrivi un commento